Da Renishaw un encoder ottico incrementale miniaturizzato

Foto 19 OKSi chiama ATOM™ l’innovativo encoder ottico, incrementale, senza contatto, lineare e angolare, di Renishaw che combina dimensioni ridottissime con massima affidabilità, stabilità e immunità alla contaminazione. Le prestazioni offerte sono il frutto di un design che non lascia spazio a compromessi. Con dimensioni pari a 6,7 x 12,7 x 20,5 mm l’encoder è caratterizzato da ottiche filtranti con controllo automatico del guadagno (AGC) e dell’offset (AOC). Si tratta di una tecnologia all’avanguardia in grado di fornire un’ottima stabilità del segnale e un’eccellente immunità alla sporcizia. Il lettore è disponibile in vari formati, tutti in grado di garantire prestazioni metrologiche di alto livello e un’accuratezza che non teme rivali, con basso errore sottodivisionale (SDE), minimo jitter, grande stabilità del segnale e affidabilità a lungo termine. ATOM™ può raggiungere velocità di 20 m/s (29.000 giri/min su disco da 17 mm) e risoluzioni di 1 nm (0,004 secondi d’angolo su disco da 108 mm), su vari tipi di tracce lineari e angolari, in acciaio inox o in vetro. Inoltre, il lettore include un LED di impostazione che semplifica le operazioni di installazione e una routine di calibrazione automatica che ottimizza il sistema in pochi istanti. L’encoder è disponibile anche nelle varianti con cavo ad alta flessibilità o con cavo piatto e può utilizzare righe da 20 µm e 40 µm. La versione con cavo piatto e uscita laterale riduce ancora le dimensioni complessive dell’unità e semplifica l’integrazione con circuiti stampati. È possibile scegliere tra le accuratissime righe rigide in vetro, lunghe fino a 130 mm, righe a nastro di acciaio inox con una lunghezza massima di 20 m e dischi in vetro con diametri variabili da 17 a 108 mm. Le interfacce opzionali Ti e DSi supportano fattori di interpolazione fino a 20.000. Fra le molte applicazioni del lettore si segnalano scansione laser, sistemi di misura a coordinate, produzione e test di semiconduttori e schermi piatti, controllo di motori ad alte prestazioni, microscopia e applicazioni di ricerca scientifica.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here