Con la release v4.0 r2 di Tebis processi più rapidi fino al 60%

foto-33-okTebis V4.0 R2, la nuova release del software disponibile a partire dallo scorso mese di giugno, si arricchisce di nuove funzioni, per prestazioni ancora più avanzate e un supporto potenziato in fase di fresatura. Una delle grandi novità introdotte dalla R2 è la strategia di sgrossatura adattativa, grazie alla quale oggi è possibile lavorare parti che presentano cavità a pareti ripide risparmiando fino al 60% del tempo e allungando significativamente la vita utensile. Il layout di percorso viene infatti adattato automaticamente alla geometria del componente, evitando le passate dal pieno e sfruttando tutta l’altezza di taglio dell’utensile. La ripresa di sgrossatura integrata permette di lavorare agevolmente dal basso verso l’alto aree con scalinatura a forte pendenza: il risultato è una vita utensile più lunga e un efficace sfruttamento dei tempi macchina. Tale strategia è particolarmente indicata per cicli di lavorazione ad alte prestazioni, ma il suo uso da solo non è sufficiente a ottenere il massimo dalla lavorazione. Per individuare la migliore strategia è necessario valutare la geometria del componente, il materiale, la l’utensile e la macchina. Proprio per questo motivo Tebis offre ai propri utenti non solo un potente software, ma anche la consulenza specialistica necessaria per definire la migliore strategia da perseguire sulla base dei risultati desiderati. Una seconda grande novità è la piena integrazione nel Job Manager dell’ambiente di programmazione CNC di DCAMCUT Expert, software leader del settore prodotto da DCAM GmbH, una società controllata al 100% da Tebis. Questa innovazione permette di gestire direttamente l’individuazione dei profili di erosione, l’assegnazione della macchina, la definizione della qualità di taglio e dei parametri per il percorso CNC, la visualizzazione delle operazioni di rifilatura e la preparazione della documentazione CNC. Tra le novità principali della V4.0 R2 si annoverano inoltre il potenziamento delle strategie di automazione per la produzione di pezzi di grandi dimensioni, il potenziamento delle funzioni dedicate alle feature di forma regolare, la piena integrazione dei robot industriali a 6 assi nell’ambiente CAD/CAM Tebis e la possibilità di effettuare il controllo collisione anche in background.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here