Comau: riparte il Master in Industrial Automation del Politecnico di Torino

????????????????????????????????????

Si è tenuta lunedì 11 gennaio, presso il Politecnico di Torino, la cerimonia di apertura della V edizione del Master in Industrial Automation del Politecnico di Torino, organizzato da Comau e da Prima Industrie e finanziato dallaRegione Piemonte. Oltre a consolidare l’offerta formativa e professionale, che viene proposta con successo dal 2012, il Master presenta importanti novità a partire dal nuovo biennio 2016-2017.

Tra gli organizzatori, oltre a Comau, che ha lanciato il Master fin dalla prima edizione, si segnala infatti da quest’anno anche Prima Industrie, impresa con radici piemontesi ma affermata su scala internazionale, che opera con successo nel settore delle macchine per la lavorazione della lamiera, delle sorgenti laser e dell’elettronica industriale. Questa collaborazione permetterà di creare proficue sinergie tra l’ateneo torinese, i giovani selezionati e i partner coinvolti, ponendo le basi per importanti momenti di scambio, confronto e crescita inter-aziendale.

Il settore dell’automazione industriale è un mercato in continua espansione, nel quale le imprese sono chiamate ad affrontare, a livello globale, sfide ogni giorno più impegnative. Per questo motivo sono necessarie figure professionali con elevate competenze tecniche e spiccate capacità gestionali.

Il Master in Industrial Automation vuole quindi investire sul futuro di giovani neolaureati di talento, dando loro l’opportunità di sviluppare direttamente sul campo le competenze indispensabili per un settore altamente competitivo e in costante evoluzione come quello dell’automazione industriale. Il Master si configura come un percorso di formazione e lavoro che prevede l’assunzione immediata attraverso un contratto di alto apprendistato. Gli studenti, scelti tra i migliori laureati in Ingegneria provenienti da Università italiane ed estere, entrano così a far parte di una delle aziende partner fin dal primo giorno.

Condotto totalmente in lingua inglese, il corso prevede per il primo anno 540 ore di lezione e, nel secondo anno, 660 ore dedicate alla realizzazione nell’azienda scelta di un project work. Le lezioni sono tenute dai migliori Manager di Comau, di Prima Industrie e da docenti del Politecnico di Torino.

Si tratta di un’opportunità di inserimento concreto nel mondo del lavoro che ha permesso agli oltre 80 studenti che hanno frequentato il Master, dal 2012 ad oggi, di essere assunti da Comau a tempo indeterminato. A partire da quest’anno, dunque, anche le società del gruppo Prima Industrie inseriranno nel proprio team alcuni nuovi studenti del Master.

Come afferma Mauro Fenzi, CEO Comau: “La nostra azienda crede fermamente nel valore dei giovani e nelle loro capacità di realizzare e proporre al mercato nuove soluzioni per il futuro dell’industria. Il loro contributo, in particolare in un settore come quello dell’automazione industriale, che diventa sempre più sfidante, è quindi essenziale per un’azienda che punti a crescere e a consolidarsi sempre più su scala globale. Comau è convinta della grande importanza che riveste il connubio tra l’alta specializzazione universitaria e la cultura tecnica, quella che nasce direttamente nei luoghi di lavoro, dall’esperienza concreta, come una risposta necessaria per fronteggiare le sfide che nei prossimi anni arriveranno dal mercato. Per questo motivo Comau continua a investire, con grande impegno, nella formazione professionale e nelle capacità dei giovani talenti, con il Master in Industrial Automation e con gli altri programmi didattici della sua Academy”.

Un pensiero condiviso da Gianfranco Carbonato, Presidente del Gruppo Prima Industrie: “Abbiamo aderito con entusiasmo all’invito di Comau ad organizzare insieme il Master in Industrial Automation. Per Prima Industrie investire sui giovani non è una novità e ciò è concretamente dimostrato dalle numerose assunzioni di neodiplomati e neolaureati portate a compimento dal gruppo nel corso degli anni. Desideriamo che i giovani laureati a cui offriamo questa opportunità crescano con la stessa passione e desiderio di innovazione che ci caratterizza da sempre. Siamo convinti che puntare sul loro sapere e sulla loro voglia di crescere – a livello tecnico e manageriale – sia la migliore garanzia di successo per loro e per l’intera organizzazione. I progetti che ci vedranno impegnati in futuro si potranno realizzare, con successo, anche grazie al loro importante contributo”.

Commenta il Direttore della Scuola di Master e Formazione Permanente del Politecnico di Torino, Carlo Rafele: “Negli ultimi anni il modello formativo è profondamente cambiato. Così come la ricerca viene condotta sempre di più in partenariato con le aziende, anche la didattica può essere progettata in collaborazione con le esigenze aziendali per abbattere i tempi di inserimento nel mercato del lavoro, avviando la formazione aziendale in parallelo a quella universitaria. I corsi in apprendistato, finanziati dalla Regione Piemonte, permettono proprio di configurare questa modalità formativa che sta portando i suoi frutti anche grazie a partenariati solidi e costanti nel tempo come quelli che consentono ormai da cinque anni di proporre questo percorso formativo. La Scuola di Master è sempre più impegnata a offrire modalità formative innovative sia per quanto riguarda la composizione didattica, flessibilizzando le componenti d’aula con quelle on the job, sia per quanto concerne le tecniche erogative, che comprendono l’e-learning, lo streaming video, i team works avanzati, tutti con tecnologie all’avanguardia”.

Ad aprire la cerimonia di inaugurazione del Master sono stati Donatella Pinto (Comau Head of Human Resources) ed Ezio Fregnan (Comau Training Manager), seguiti dagli interventi di Maurizio Cremonini (Comau Head of Marketing), Matteo Benedetto (Prima Industrie Marketing Vice President), Franco Deregibus (Comau Head of Quality & Master Scientific Coordinator) e Luca Iuliano (Full professor of Polytechnic e Master Scientific Coordinator). L’introduzione della quinta edizione del Master e la presentazione dei nuovi partecipanti per il biennio 2016-2017 è stata affidata a Luca Civitico (Comau HR Business Partner BU Body Assembly and HR Europe Coordinator) e a Franco Canna (Prima Industrie – HR Prima Power).

Dopo una breve pausa è seguita poi la presentazione dei project work condotti dagli studenti della quarta edizione del Master, coordinati da Massimo Ippolito (Comau Innovation Manager). Luca Iuliano (docente del Politecnico di Torino e coordinatore del Master), insieme a i referenti di Comau e Prima Industrie, in qualità di aziende partecipanti, ha fornito alcune anticipazioni del nuovo Master in “Additive Manufacturing”. L’incontro si è chiuso con gli interventi di Mauro Fenzi, (CEO Comau), Gianfranco Carbonato (Prima Industrie Executive Chairman), Marco Gilli (Rettore del Politecnico di Torino) e Gianna Pentenero (Assessore al Lavoro e alla Formazione Professionale, Regione Piemonte).

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here