Centro di tornitura Haas a foro passante largo

Foto 06 OKIl centro ST-55 di Haas Automation è un centro di tornitura a foro largo per utilizzo intensivo estremamente rigido, altamente preciso e termicamente stabile. La capacità a doppio mandrino autocentrante della macchina, il mandrino a coppia elevata e un foro da 318 mm di diametro la rendono ideale per la lavorazione di tubature e accessori pesanti, grandi accoppiatori e rulli lunghi. Dispone di una capacità di taglio massima di 25,5” x 80” (648 x 2.032 mm), con volteggi massimi di 34,5” (876 mm) sul riparo frontale e di 25,5″ (648 mm) sulla slitta trasversale. Una contropunta servocondotta (cono MT6 ) è fornita di serie, ed è disponibile un sistema di appoggio stabile per garantire un sostegno aggiuntivo di alberi lunghi. Un’unità ad azionamento vettoriale doppio da 55 hp (41 kW) alimenta il mandrino del centro ST-55 attraverso un cambio gamma a ingranaggi a 2 velocità creato da Haas per fornire una coppia di 4250 ft-lb (5762 Nm) a bassa velocità. L’alta velocità garantisce una velocità massima del mandrino di 1.000 giri/min. I nasi del mandrino anteriore e posteriore A1-20 sono compatibili con diversi mandrini autocentranti manuali e pneumatici di grande diametro in post-vendita. L’ST-55 è dotato di un’enorme torretta di tipo bolt-on a 12 stazioni serrata idraulicamente in grado di ospitare un portabareno diviso da 184 mm nonché portautensili BOT standard. Le dotazioni standard includono la maschiatura rigida, un volantino remotato a colori, un monitor LCD da 15” a colori e la connettività USB integrata. Le opzioni per alta produttività disponibili includono un evacuatore di trucioli a nastro, sistemi di refrigerante ad alta pressione e molto altro ancora. L’ST-55 presenta una carenatura in fogli di metallo pesanti che garantiscono una protezione completa da trucioli e refrigerante durante la lavorazione. Una coppia di ampie porte scorrevoli garantisce l’accesso senza ostacoli al mandrino autocentrante frontale e all’area di lavoro principale, sia dalla parte anteriore sia dall’alto, consentendo un semplice caricamento dall’alto. Anche l’area posteriore del mandrino autocentrante è totalmente chiusa durante la lavorazione ma un’ampia porta scorrevole e un pannello finale oscillante garantiscono un accesso completo dalla parte anteriore e superiore, semplificando l’installazione e la regolazione del mandrino autocentrante e semplificando il carico delle tubature mediante una gru a carroponte. A differenza dei dispositivi della concorrenza, non è necessario rimuovere i pannelli in lamiera o modificare la carenatura per le operazioni sull’asta di perforazione.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here