Brexit: Mario Draghi preoccupato per l’Eurozona

Investment concept. Pretty business woman with currency symbols.

La vulnerabilità delle banche e la svalutazione delle monete. Sono queste le questioni che preoccupano il presidente della Bce, Mario Draghi. L’effetto Brexit potrebbe, infatti, innescare rischi e turbolenze, come la corsa agli sportelli. Ma non solo. Perché il post Brexit potrebbe avere ripercussioni anche sulla crescita dell’Eurozona, impattando negativamente sul Pil.

La contrazione oscillerebbe tra lo 0,3 e lo 0,5% ed il dato a segno meno potrebbe interessare la zona Euro per i prossimi tre anni.

E ancora, le banche. Sulla questione Draghi è risoluto: bisogna risolvere, e al più presto. Secondo un documento ottenuto al vertice Ue e riportato da Bloomberg, il presidente Bce ha dichiarato: “È tempo di affrontare la vulnerabilità delle banche, non possiamo permetterci di non farlo”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here