Bosch Rexroth: Data Analitic Server a sostegno dell’efficienza produttiva

catturaI concetti dell’Industry 4.0 stanno gradualmente entrando a far parte delle attività quotidiane dei costruttori di macchine e degli utenti finali, mentre la produttività rimane ancora un argomento chiave per non perdere competitività nel mercato. L’incremento dei dati provenienti dai dispositivi interconnessi e della macchine, rende necessario l’utilizzo di strumenti di analisi che rendano i dati fruibili, favorendo il miglioramento delle prestazioni dell’intero ciclo produttivo.

Bosch Rexroth, affiliata al 100% del gruppo Bosch, promuove diversi prodotti per la collezione dati ad alto livello e la connessione delle macchine al mondo IT.

Il Data Analitic Server di Bosch Rexroth, utilizza connessioni affidabili per connettere le macchine al mondo IT, analizza e visualizza per gli utenti i dati della macchina, incrementando la disponibilità, la produttività e l’efficienza energetica delle linee di produzione.

Per farlo vengono rilevati e monitorati tutti i dati sensibili provenienti da azionamenti e sensori, convogliando le informazioni tramite protocolli di comunicazione standardizzati come OPC UA e Sercos, memorizzandoli su database locali o su cloud.

L’analisi dei dati avviene tramite metodi funzionali, garantendo un efficace Condition Monitoring di tutte le macchine connesse, aumentando così la disponibilità delle stesse. Inoltre gli strumenti di analisi integrati nel Process Monitoring, per l’ottimizzazione dei tempi di ciclo e del consumo energetico, sono messi in relazione tra i dati del controllo e quelli degli azionamenti intelligenti.

I risultati provenienti da queste analisi permettono agli utenti finali di migliorare i tempi e i costi di processo, assicurando la qualità del prodotto attraverso opportuna documentazione.

Il Generic Data Server memorizza inoltre tutti i messaggi di errore in un apposito registro, consentendo la rintracciabilità delle cause e la frequenza dei blocchi di produzione, per l’intero ciclo di vita della macchina. In questo modo gli utenti possono riconoscere sistematicamente le cause di errore e ridurre i tempi di inattività nel lungo termine.

La visualizzazione dei dati di linea può essere facilmente affidata ad una lavagna elettronica, integrando funzioni di pianificazione della produzione e di qualità. Tutte le informazioni rilevanti diventano quindi disponibili in tempo reale a tutti i reparti, incrementando l’efficienza dei processi grazie ad analisi chiare che permettono di compiere rapidamente azioni mirate sulle macchine.

La disponibilità dei dati attraverso web server inoltre, permette l’accesso a tutti i livelli di fabbrica, con modalità differenti in base alle aree di competenza e rendendo possibile l’accesso anche attraverso dispositivi portabili o da remoto.

Le pagine web possono essere costruite direttamente in linea, in maniera semplice ed efficace, attraverso strumenti open source. I differenti widget disponibili permettono di creare visualizzazioni personalizzate in base alle necessità del momento, evitando i tempi di attesa tipici dei normali SCADA / MES / ERP.

In ultimo, lo stato delle macchine può essere facilmente monitorato dal supporto tecnico del costruttore macchina, che può quindi preventivamente ordinare i materiali e permettere l’utilizzo dei componenti della macchina fino al loro esaurimento, creando efficienza anche nella gestione del magazzino dei propri clienti finali.

Questa nuova prospettiva offre numerosi vantaggi agli utenti finali e permette di creare nuovi modelli di business per i costruttori macchina.

Finalmente l’Industry 4.0 non è un argomento che interessa solamente il prodotto finito, ma si allarga a tutti quegli elementi coinvolti nell’intero ciclo di vita, tra cui le macchine.

Articolo a cura di Simone Brisacani Sales Product Management Electric Drives Controls.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here