Bordignon: i cilindri all’azoto che durano di più

Grafica1L’azienda Bordignon è stata la prima nel settore della produzione di cilindri all’azoto ad ottenere la certificazione UNI-EN ISO 9002 per l’applicazione del sistema di qualità: un primato assoluto nel mercato di riferimento a cui, negli ultimi anni, si è aggiunto quello di aver utilizzato le nanotecnologie nella produzione delle serie CSX e SMLX.
Bordignon ha infatti applicato le nanotecnologie RUN-TECH e X-TECH per la realizzazione delle due nuove gamme di cilindri. Proprio grazie all’utilizzo di elementi di nanotecnologia e di materiali di sintesi all’avanguardia, RUN-TECH permette di ottenere cilindri in grado di raddoppiare la normale performance in termini di colpi per minuto, tutto questo senza lubrificazione e dimezzando così i tempi di produzione e di impegno della pressa. X-TECH consente invece di incrementare in modo notevole la durata dei cilindri in caso di corsa dello stelo non perpendicolare alla base, con il vantaggio per l’utilizzatore di eliminare il fermo produzione dovuto ad anomalie costruttive dello stampo.
Dunque, ottimi risultati come dimostrano le gamme CSX e SMLX. Autolubrificati e potenti, i prodotti della serie CSX sono in grado di fornire una forza maggiore rispetto ai modelli con lo stesso diametro, garantendo una performance fino a 4 volte superiore rispetto ai cilindri della serie ISO 11901. Anch’essi autolubrificati e potenti, i cilindri SMLX vantano il primato di essere a livello mondiale i più compatti e potenti, raggiungendo forze fino a 3 volte superiori rispetto alla gamma ISO 11901. Le serie CSX e SMLX si uniscono all’ampia gamma di prodotti targata Bordignon: un range di modelli articolato sulle diverse esigenze dei clienti e sinonimo della garanzia e della qualità made in Italy.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here