Con il nuovo programma di fresatura la Boehlerit ha stabilito dei nuovi criteri nel campo della fresatura ad alto avanzamento. L’innovativo sistema utensili DELTAtec 90P Feed rende possibili rilevanti avanzamenti dente e può essere utilizzato anche per frese a spallamento retto. Sempre più utilizzata nelle lavorazioni con grandi volumi truciolo, come nella sgrossatura di acciaio, ghisa e inossidabili, la fresatura ad alto avanzamento (HPC – High Performance Cutting) grazie alle alte velocità oltre ad aumentare il volume truciolo è in grado di ridurre considerevolmente i tempi di utilizzo macchina. Tutto ciò è vantaggioso sia in termini di efficienza energetica dei processi che di capacità di lavorazioni aggiuntive. La fresatura ad alto avanzamento rende così possibili notevoli aumenti di produttività e una forte riduzione dei costi. Il sistema DELTAtec 90P Feed include corpi fresa e relativi inserti multifunzionali specifici per l’HPC che possono essere utilizzati anche per la fresatura a spallamento retto. Questo permette una grande efficienza e flessibilità grazie al notevole risparmio di costi utensili e di relativi costi di immagazzinaggio. Ai tecnici dell’azienda va il merito di aver saputo sviluppare un equilibrio senza compromessi per entrambi gli utilizzi anche grazie a disposizioni ben definite per quanto riguarda sia la superficie e i taglienti degli inserti che le macrogeometrie. Lo sviluppo è stato eseguito in base alle analisi dinamiche e statiche FEM (Finite Elemente Methode). Il nuovo sistema di utensili è disponibile con frese che vanno dal diametro 40 fino a 125 mm, con inserti grandezza 10 e 14, frese a codolo diametro da 25 a 32 mm e frese con attacco filettato diametro da 25 a 40 mm, inserti grandezza 10. Le frese con attacco filettato possono essere utilizzate con prolunghe VHM fino a 300 mm.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here