ANIMA: l’Argentina si conferma una meta fondamentale per le tecnologie italiane

Elaborazione Ufficio Studi Anima su dati Istat – novembre 2017

L’export verso l’Argentina dei prodotti della meccanica Anima è cresciuto negli ultimi cinque anni da un valore di circa 97 milioni di euro nel 2012 fino a 157 milioni di euro nel 2016, con un picco massimo di 180 milioni di euro registrato nel 2014.

Nel corso del 2016 il settore che ha esportato di più verso l’Argentina è stato quello delle “macchine edili, stradali, minerarie ed affini“: 18,6 milioni di euro rispetto ai 15,8 milioni di euro del 2015 (+17%). Molto buono l’andamento dell’export  anche per altri settori come “motori  a combustione interna”, da 2,4 milioni di euro nel 2015 a 18,2 milioni di euro nel 2016, le “macchine per il sollevamento”, da 8,4 milioni di euro nel 2015 a 16,9 milioni di euro nel 2016 (+102%), le “pompe” da 12,2 milioni di euro nel 2015 a 13,1 milioni di euro nel 2016 (+7%), le “turbine a gas”, da 5,3 milioni di euro nel 2015 a 13 milioni di euro nel 2016 (+145%), le “tecnologie per saldatura e taglio laser”, da 2,3 milioni di euro nel 2015 a 9,5 milioni di euro nel 2016 (+310%), le “apparecchiature per impianti termici”, da 8,3 milioni di euro nel 2015 a 9,2 milioni di euro nel 2016 (+11%), i “carrelli elevatori”, da 7,4 milioni di euro nel 2015 a 8,1 milioni di euro nel 2016 (+10%) e le “macchine e forni per la panificazione”, da 5,1 milioni di euro nel 2015 a 7,9 milioni di euro nel 2016 (+56%).

I settori citati costituiscono quasi  3/4  dell’intero valore esportato dalla meccanica Anima verso l’Argentina nell’anno 2016.

Anche i primi sei mesi del 2017 mostrano un segno positivo. L’export verso l’Argentina, pari a 77,7 milioni di euro risulta cresciuto circa del 10% rispetto ai primi sei mesi del  2016. I settori che mostrano un export particolarmente positivo si confermano più o meno gli stessi del 2016.

I dati sono un’elaborazione dell’Ufficio Studi Anima su dati Istat a novembre 2017.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here