3D System Software Italia e CimatronE

Foto 17 OKCimatronE di 3D System Software Italia è una soluzione integrata composta da applicazioni dedicate a ogni fase del ciclo di sviluppo di chi costruisce stampi e attrezzature: preventivo, progettazione, portastampo, elettrodi e altro. Presente sul mercato da oltre trent’anni, la sua più importante caratteristica è l’integrazione in un unico ambiente di più moduli complementari e specifici che permettono di automatizzare ogni attività dello stampista. L’obiettivo è quello di ridurre drasticamente i tempi di consegna e di garantire una qualità superlativa delle superfici. L’ultima versione garantisce un grado di automazione sempre crescente e un flusso di lavoro più efficiente, con risultati più sicuri e ottimizzati, una migliore gestione del processo, una maggiore facilità d’uso e un consistente risparmio di tempo. Ogni funzione contribuisce all’ottimizzazione, a cominciare dalla gestione delle modifiche e tutti i tipi di procedure aggiornano il grezzo con un alto livello di precisione.  Il processo di programmazione è stato riorganizzato nella definizione dei dati generali e qualsiasi utensile usato in una procedura NC porta con sé le condizioni di lavorazione (ad esempio avanzamento e velocità di rotazione), a seconda del materiale specificato nel Setup NC.

Fin dalla nascita, lo sviluppo di questo software ha sempre dato particolare attenzione al lato cam.

Oggi questa esperienza si concretizza in una serie di strategie ottimizzate per qualsiasi tipo di lavorazione meccanica e di utensile, dai due assi e mezzo ai cinque assi continui.  Si possono utilizzare utensili più corti e rigidi e si può lavorare sempre in condizioni di taglio ottimali; la precisione globale se ne avvantaggia enormemente.

CimatronE supporta tutte le macchine utensili esistenti sul mercato, mentre particolarmente potente è la sua interfaccia dati, la quale consente di importare qualunque progetto esterno, anche caratterizzato da una geometria imperfetta. Spesso infatti i progettisti degli oggetti da stampare non si preoccupano della fase di costruzione dello stampo, lasciando magari “gap” e solidi aperti che in CimatronE vengono ampiamente tollerati; strumenti appositi permettono di “riparare” adeguatamente le superfici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *